arrestato tunisino per droga
Paesi

Alla vista degli agenti tenta la fuga: arrestato tunisino per droga

Vede la Polizia e tenta la fuga ma viene arrestato per detenzione di droga

La Polizia di Stato ha arrestato H.M., cittadino tunisino di 24 anni, per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Nel primo pomeriggio di domenica 31 marzo scorso, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che stava transitando in via Missiroli, ha incrociato due uomini che stavano camminando, uno dei quali stringeva diverse banconote in una mano.

I predetti, alla vista dell’auto di servizio, sono fuggiti in direzioni opposte.

Uno degli agenti è sceso velocemente dall’auto e si è posto all’inseguimento di uno di loro, il quale poco prima di essere bloccato in piazza della Resistenza, lanciava un involucro di materiale plastico, poi risultato contenere 16,5 grammi di eroina.

Nella disponibilità di H.M., 24enne cittadino tunisino, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 715 euro in banconote di vario taglio e un telefono cellulare.

H.M., già destinatario di un ordine di allontanamento emesso dal Questore di Agrigento il 29/09/2017, era stato arrestato altre due volte, a maggio 2018 e a febbraio 2019, poiché trovato in possesso rispettivamente di 513,48 e 2,7 grammi di eroina.

Inoltre, il 24enne è risultato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Ravenna.

Pertanto, H.M. è stato arrestato e all’udienza che si è svolta nel primo pomeriggio di oggi, il Tribunale di Ravenna dopo la convalida dell’arresto ha emesso nei suoi confronti il nulla osta all’espulsione e la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Ravenna.

L’uomo, munito dell’ordine di allontanamento e del provvedimento di espulsione emessi rispettivamente dal Questore e Prefetto di Ravenna, è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione, che ha predisposto l’immediato accompagnamento dello straniero presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Potenza.

Fonte: Questura di Ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *