URF vs SLOT. Quando si gioca da soli
Notizie

Eventi: “URF vs SLOT. Quando si gioca da soli”

Nei prossimi giorni tre nuovi appuntamenti del progetto dell’Unione della Romagna faentina a Solarolo e Riolo Terme

Due nuove serate nell’ambito del progetto “URF vs SLOT. Quando si gioca da sole/i…” per riflettere sul concetto di dipendenza da gioco d’azzardo patologico, realizzate in collaborazione con il Consiglio comunale dei Ragazzi.

La prima si terrà mercoledì 3 aprile, alle ore 20.00 presso l’Oratorio dell’Annunziata di Solarolo, in via Foschi 6, la seconda venerdì 5 aprile, alle ore 20.00, presso la sala consiliare di Riolo Terme (via Aldo Moro 2).

Le serate saranno impostate come un vero e proprio consiglio comunale dei ragazzi, allargato a tutti gli studenti che vorranno intervenire, ma anche genitori, insegnanti e tutta la cittadinanza, al fine di sensibilizzare sulle dipendenze e sul gioco d’azzardo patologico.

Oggi ci troviamo a doverci confrontare con numerose abitudini quotidiane, spesso dannose, che prendono il potere sul nostro tempo, sulle nostre scelte e le decisioni: la ludopatia patologica è una dipendenza che sovrasta la nostra vita quotidiana, impoverendo il nostro benessere psicologico, le relazioni familiari, amicali, ma anche la sfera economica a nostra disposizione. Perché quando l’azzardo diventa patologico, perdere è matematico!

URF vs Slot” propone, inoltre, un altro evento, giovedì 4 aprile, dalle ore 9.00, in piazza a Solarolo: Gioca. Perdi. Ridi. Flash mob al mercato cittadino di Solarolo *Spoiler Alert!

Giovedì mattina un pulsante rosso animerà la vita del mercato cittadino di Solarolo. Premilo e diventa il protagonista! Vincere o perdere…non cambierà il tuo destino.

“URF vs slot”, campagna di sensibilizzazione sulla dipendenza dal gioco d’azzardo patologico, è promossa dall’Unione della Romagna Faentina e finanziata dalla Legge n.5/2013 della Regione Emilia Romagna.

Fonte: Unione della Romagna Faentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *