Cicloturismo in Emilia Romagna
Tempo Libero

Cicloturismo in Emilia Romagna

L’Emilia Romagna è zona ideale per gli appassionati delle due ruote. Molti sono gli eventi organizzati nella regione per chi ama misurare la propria abilità di ciclista ma anche per coloro che semplicemente apprezzano una bella pedalata attraverso gli scenari affascinante della natura.

Bicicletta che passione

Numerose sono le gare di gran fondo organizzate nella regione. Tra le gare più più importanti si annoverano il Granfondo Sulle Strade dei Sapori Bolognesi, il GF dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e il Gran Fondo Sulle Strade dei Ferraresi. Il programma che i comuni emiliani propongono agli amanti della bicicletta, non sono rivolti però esclusivamente a chi pratica abitualmente questo sport; numerose sono le escursioni organizzate anche per chi ha media o poca dimestichezza con la due ruote.

Nella zona di Ravenna alcune associazioni organizzano escursioni in bicicletta che prevedono la percorrenza delle piste ciclabili da Marina di Ravenna a Casalborsetti ed a cui possono partecipare adulti e bambini con bici propria o a noleggio. Sempre in bicicletta è possibile esplorare la zona della Valle di Comacchio ammirando il fascino dei Casoni della Valle che narrano la storia della pesca.

Anche Lido di Dante e Pineta Classe, nelle immediate vicinanze di Ravenna, sono luoghi che si prestano ad essere visitati pedalando. Numerose sono anche le mete da raggiungere in mountain bike come, ad esempio, il Monte Piano, il Monte Zucchero Dante o la vetta del Monte Fumaiolo.

Piste ciclabili tra chiese e monumenti

Nota per la sua ospitalità e per l’ottimo servizio turistico, l’Emilia Romagna offre un’ampia gamma di strutture alberghiere che assicurano al cliente un soggiorno all’altezza delle sue aspettative. Molti sono gli hotel a misura di famiglia che solitamente propongono pacchetti includendo alcune visite ai parchi di divertimento della zona ed anche l’uso gratuito o uno sconto sul noleggio di biciclette.

Non solo le campagne emiliane, ma anche le città si prestano adatti all’utilizzo delle due ruote; attraversare le zone pedonali percorrendo le piste ciclabili che passano davanti a monumenti e chiese, tra strade e vicoli, per poi concedersi una sosta accompagnata da un buon gelato o una delle famose piadine romagnole in uno dei locali romagnoli, prima di risalire in sella e tornare indietro, regala momenti indimenticabili a chi ama la villeggiatura all’aria aperta. Sempre più persone optano per il cicloturismo anche durante le vacanze.

Visitare un luogo in bicicletta consente di godere maggiormente degli aspetti naturalisti che questo presenta e di concedersi un sano esercizio fisico che, spesso, durante il resto dell’anno scarseggia. Il turismo in bicicletta è adatta a tutte le età e moltissime sono le destinazioni italiane adatte. Visto il crescendo interesse degli italiani per il cicloturismo, anche la realizzazione di ciclovie per un ciclismo turistico e ricreativo è un’esigenza sempre più avvertita dalle diverse amministrazioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *