Professioni

Come superare la delusione della bocciatura

La fine di ogni anno scolastico porta ansia a tutti gli studenti, questo perché in base ai risultati dei quadri l’estate cambierà sapore. Chi è stato assiduo sia nelle presenze sia nello studio verrà premiato e potrà passare all’anno successivo godendosi le vacanze nel migliore dei modi, chi invece per varie problematiche ha fatto assenze e non si è applicato più di tanto dovrà ripetere l’anno scolastico.

Cosa fare in questi casi?

Sicuramente non bisogna prenderla alla leggera, parliamo del nostro futuro, e per quanto la scuola e alcune materie nell’età adolescenziale possano essere odiate e non comprese, da adulti ci si renderà conto di quanto sia importante tutto ciò che la scuola ci ha insegnato. Nonostante dunque, la difficoltà e la delusione per ave una gran bella opportunità, bisognerà rialzarsi in piedi e fare in modo che l’anno prossimo questo ostacolo potrà essere superato.

Il modo momento migliore per poter recuperare è sicuramente il periodo delle vacanze, e quindi approfittare del periodo estivo per riprendere le materie nelle quali si hanno grosse difficoltà di apprendimento. Prima di iniziare a rispolverare le lezione ecco qualche accorgimento che potrà tornare utile in caso di panico.

Non farti prendere dal panico. Appunto, non pensare minimamente di cadere in questa cattiva situazione: è vero sei stato bocciato e l’anno prossimo dovrai studiare con ragazzi più piccoli di te ma questa sarà la tua occasione per dimostrare che vali, quindi zero tristezza e trova la motivazione giusta.

  1. Non cadere nel drammatico. Sicuramente inizieranno i primi confronti con gli altri compagni che sono stati promossi e la tua rabbia aumenterà sempre di più, cerca di superarla e soprattutto cerca di non essere drammatico. Ognuno di noi ha dovuto affrontare ostacoli quindi ora spetta a te affrontare questo ostacolo. Se credi in te stesso lo farai nei migliori dei modi.
  2. Impara dai tuoi errori. Fatti le domande giuste su questa bocciatura. Cerca di capire dove e come hai sbagliato. Una volta individuata la causa, prendi provvedimenti e soprattutto confrontati con i tuoi genitori, che ti aiuteranno e supporteranno se vedranno che vuoi davvero cambiare.
  3. Solo dopo aver capito i tuoi errori puoi concederti un po’ di relax. Siamo in estate e meriti anche tu di divertirti. La cosa migliore è alternare momenti di studio con relax e divertimento, i quali ti aiuteranno ad superare la bocciatura affrontando il nuovo anno da vincitori.

Ma soprattutto, non aspettare che cominci settembre per rimetterti sui libri. Non perder tempo, mettiti subito a lavoro, una volta individuato il problema, ripassa, studia con i tuoi genitori e, in ogni caso, se non riuscirai a fare tutto da solo, potrai consultare ed iscriverti a centri studio appositamente nati per il recupero anni scolastici, che ti permetteranno di prepararti da casa o se vorrai di condividere con altri ragazzi la stessa difficoltà ed affrontare insieme la paura degli esami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *